• Italiano

Venezia, Gabinetto dei disegni del Museo Correr - Ritratti di pittori celebri

Venezia, Gabinetto dei disegni del Museo Correr
Ritratti di pittori celebri
 
324 stampe policrome riproducenti i più significativi autoritratti della collezione Medicea esposti nel Corridoio Vasariano

Editi tra il 1760 e il 1796 usando la raffinata tecnica detta alla poupèe, (inchiostratura della matrice con più colori contemporaneamente) la collezione completa è stata raccolta dai coniugi Bevilacqua – La Masa che li hanno voluti montati su carta di supporto colorata con impresso il loro monogramma.

La carta colorata si presenta, ora, scura e fragile, manifestando il degrado chiamato dagli anglosassoni low-fire A salvaguardia sia dell’immagine storica e collezionista, sia della freschezza e delicatezza dei colori, si sta applicando, in collaborazione con l’Università di Firenze, la deacidificazione non acquosa dei supporti colorati tramite idrossido di calcio in sospensione alcolica, ottenuto mediante nanotecnologie.

Interessante momento di approfondimento della deacidificazine non acquosa delle carte, lo studio è finalizzato al mantenimento dell’aspetto storicizzato dell’opera.


Direzione del restauro
Cecilia Frosinini

Restauro
Gabriele Coccolini e tesi di fine corso di Sara Micheli

Dis_sta_Ritratti celebri-1