• Italiano

Interventi conservativi su reperti con vecchi restauri. Tre casi di studio dalle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Firenze

14/06/2021

JEA 2021

In occasione delle Giornate Europee dell'Archeologia 2021 l'Opificio delle Pietre Dure presenta un ciclo di tre video che illustrano, nella loro complessità, le metodologie impiegate e scelte operate nel restauro di reperti archeologici musealizzati che hanno subito vecchi restauri tra la fine dell'Ottocento ed i primi anni del Novecento, mediante tre diversi casi di studio, in occasione di restauri condotti su reperti dalle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

Il primo video illustra il restauro di un’urna fittile etrusca della prima metà del II sec. a.C. proveniente dalla collezione Vagnonville che aveva già subito un restauro nell’Ottocento. L'intervento condotto dall'Opificio ha consentito di recuperare lo splendore delle decorazioni policrome, oltre a rivelare interessanti informazioni sul restauro pregresso.

Il secondo video tratta del restauro di un gruppo di vasi etruschi in ceramica argentata, classe ceramica caratterizzata da un sottile rivestimento bianco-grigiastro ad imitazione dei vasi in argento. I reperti in corso di restauro, provenienti dalle acquisizioni ottocentesche del MAF, furono rinvenuti a Bolsena tra gli ultimi anni dell'Ottocento ed i primi del Novecento e subirono all’epoca un primo restauro. L'intervento conservativo in corso sta consentendo di identificare la corretta ricollocazione dei vari frammenti assemblati con il vecchio restauro e di studiare le antiche tecniche di fabbricazione.

Il terzo video illustra il restauro di alcuni vetri antichi dalla collezione storica del MAF, il cui nucleo principale deriva dalle raccolte mediceo-lorenesi. Parte dei reperti è stata restaurata per la mostra "Pretiosa vitrea. L’arte vetraria antica nei musei e nelle collezioni private della Toscana" (MAF, 17 ottobre 2017 - 29 gennaio 2018); un'altra parte è in corso di restauro presso l'Opificio per la formazione dei giovani restauratori presso la Scuola di Alta Formazione e di Studio dell’Istituto. Dato che molti di questi reperti hanno subito interventi conservativi in passato, il restauro è anche occasione di ricerca sulle vecchie tecniche di restauro e sui materiali che erano impiegati in passato nel restauro dei vetri.

I video saranno disponibili sul canale Youtube dell'OPD a partire dal 18 giugno (urna della collezione Vagnonville), dal 19 giugno (vasi etruschi in ceramica argentata) e dal 20 giugno (vetri antichi).  

Tutte le informazioni sul programma completo delle Giornate Europee dell'Archeologia 2021 sul sito ufficiale dell'iniziativa.