• Italiano

Biblioteca "Ugo Procacci"

APERTURA AL PUBBLICO

La Biblioteca “Ugo Procacci”, sita in Via degli Alfani 78, è aperta solamente su appuntamento e rimane chiusa dal 24 dicembre al 1° gennaio, durante il mese di agosto e in occasione di convegni e conferenze.

Fino a nuove indicazioni è in vigore un regolamento aggiuntivo, in relazione all'emergenza sanitaria in corso.

La Sala di studio è aperta al pubblico n. 2 giorni a settimana, martedì e giovedì, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, esclusivamente su prenotazione da effettuarsi tramite mail all’indirizzo opd.biblioteca@beniculturali.it.
Alla Sala di studio è ammesso un utente a volta per ricerche, consultazione e/o prestito. All’ingresso in biblioteca ciascun utente dovrà firmare il registro delle presenze e lasciare un proprio recapito, dove ricevere eventuali comunicazioni.
Gli utenti occupano le postazioni in Sala studio indicate dagli addetti e devono essere muniti di mascherina chirurgica o FFP2.
La ricerca del materiale librario verrà eseguita con il supporto degli addetti alla Biblioteca.
Una volta terminata la consultazione, il testo viene riconsegnato e contrassegnato con il nome dell’utente, la data di consultazione, la data in cui può essere ricollocato sulle scaffalature. A questo scopo il materiale consultato, e da porre in restituzione e/o deposito, rimarrà in giacenza presso apposito locale adibito a zona di quarantena.
Stessa procedura va poi seguita riguardo la quarantena del materiale preso in prestito dagli utenti i quali, in caso di concessione del prestito di un testo, dovranno tassativamente restituirlo entro 30 giorni dalla consegna.

Contatti     
opd.biblioteca@beniculturali.it  - Telefono: 055 2651 342/373

Accesso
La Biblioteca è aperta a studiosi, restauratori, studenti universitari e delle scuole di restauro. Agli studenti è richiesta una lettera di presentazione della facoltà o della scuola frequentata.

Servizi
Orientamento e Consultazione; prestito escluso.

Catalogo
Il catalogo è consultabile via internet (clicca per accedere) attraverso il sito dell'Associazione IRIS - Associazione di Biblioteche storico-artistiche e umanistiche a Firenze (visita il sito dell'Associazione). Presso il sito della Associazione IRIS è possibile, inoltre, consultare on line i cataloghi di molte tra le biblioteche storico-artistiche fiorentine.

Regolamento Biblioteca "Ugo Procacci"

Regolamento aggiuntivo Biblioteca "Ugo Procacci"


BREVE STORIA

La Biblioteca è di recente costituzione ed ha acquisito l'attuale specializzazione dopo l'emergenza dell'alluvione e la fusione dei laboratori della Fortezza con la sede di Via degli Alfani.

Specializzata nel campo della conservazione e restauro delle opere d'arte, comprende alcune sezioni di particolare interesse: 

  • Aspetti tecnici e scientifici della conservazione delle opere d'arte

  • Chimica, fisica e biologia applicate al restauro

  • Tesi originali degli allievi della Scuola di Alta Formazione in Restauro

  • Marmi, mosaici e pietre dure

  • Arti minori

  • Tecniche artistiche

  • Fonti di storia dell'arte

PATRIMONIO

Dati quantitativi aggiornati al mese di gennaio 2018

  • circa 12.500 è il numero totale dei volumi;

  • oltre 300  tesi di diploma;

  • circa 150  i periodici

  • oltre 13.000 spogli da riviste e opere miscellanee.

Oltre alla Biblioteca l'Istituto offre un servizio di documentazione unico nel suo genere: sono presenti infatti presso la sede di Via degli Alfani  anche:  l'Archivio dei restauri , l'Archivio fotografico e l'Archivio storico per i quali è prevista la consultazione previo appuntamento.


Direttore

  • Maria Emilia Masci - Funzionario Archeologo

Personale impiegato

  • Federico Luti - Funzionario Bibliotecario
  • Andrea Di Meo - Assistente amministrativo gestionale