• Italiano

Sette frammenti di tessuto e un piviale, XIV secolo, provenienti dal Museo Nazionale del Bargello

  • DESCRIZIONE

Opere provenienti dalle collezioni del Museo Nazionale del Bargello, selezionate per la mostra “Tessuto e ricchezza a Firenze nel Trecento. Lana, seta, pittura”, Galleria dell’Accademia di Firenze, 5 dicembre 2017 – 18 marzo 2018.

 

  • DOCUMENTAZIONE ED INDAGINI

- Documentazione fotografica in luce visibile con diverse inclinazioni e luce radente

- Indagini multispettrali (LV; IR; UV fluorescenza; UV riflesso; UV falso colore; IR falso colore) per la lettura degli strati componenti i tessuti e le caratteristiche dei materiali utilizzati, come le tinture.

- Indagini a seguito di micro-prelievi (microscopia ottica; analisi microchimiche; SEM) volte alla comprensione della tipologia di filati utilizzati, delle caratteristiche merceologiche e dello stato di conservazione.

 

  • STATO DI CONSERVAZIONE

Da discreto a pessimo. I tessuti presentavano ciascuno casistiche di degrado dovute alla tecniche esecutive e alla propria storia. Molteplici le deformazioni e le slegature che interessavano in particolar modo i filati metallici.

 

  • INTERVENTI PRECEDENTI

In alcuni casi i tessuti si presentavano già sottoposti ad interventi di restauro condotti appropriatamente, con consolidamento su supporti idonei. Più frequente il rinvenimento di interventi datati di rammendo grossolani con conseguente deformazione e incremento di degrado delle zone così trattate. I numeri di inventario, presenti su tutte le opere, sono stati rimossi e sostituiti con altri di minori dimensioni ed in nastro di seta.

 

  • INTERVENTO EFFETTUATO

Le opere sono tutte state interessate da

-        Pulitura per via fisica con microaspirazione zonale e controllata per la rimozione dei depositi incoerenti sia sul fronte che sul retro

-        Umidificazione a freddo per recuperare la planarità sia dei filati che dell’intreccio, dove necessario

-        Esecuzione dell’intervento di consolidamento ad ago senza supporto, dove necessario inserendo una sovrapposizione di tessuti per chiudere la lacuna

-        Applicazione o posizionamento (a seconda delle necessità) su supporto espositivo

-        Apposizione dei numeri di inventario

-        Collaborazione all’esposizione temporanea

 

  • ORGANIGRAMMA

Per l’OPD

Marco Ciatti (Soprintendente)

Oriana Sartiani (Direzione tecnica)

Isetta Tosini (Coordinamento ed esecuzione della campagna diagnostica)

Sandra Cassi (climatologia)

 

Coll. Esterni OPD

Licia Triolo (coordinamento della progettazione e del restauro)

Cristina Nencioni (Restauro)

Roberto Bellucci (documentazione fotografica e diagnostica per immagini)

 

  • BIBLIOGRAFIA

Cecilie Hollberg (a cura di), Tessuto e ricchezza a Firenze nel Trecento. Lana, seta, pittura, catalogo della mostra Galleria dell’Accademia di Firenze, 5 dicembre 2017 – 18 marzo 2018, Giunti, Firenze 2017.